E' arrivato nei negozi il dolcificante dietetico a base di Stevia rebaudiana

E' arrivata, è arrivata. Tutti ne parlano, ma pochi sanno veramente cos'è.
Stiamo parlando della Stevia rebaudiana, una promettente pianta alimentare appartenente alla famiglia delle composite (asteracee) che contiene un principio attivo utilizzato per produrre lo steviolo, un alcool, che ha un sapore dolce, ma ha un valore calorico quasi nullo e per questo costituisce una valida alternativa a vari dolcificanti, primo fra tutti l'aspartame di cui si sono occupate di recente alcune trasmissioni televisive. Il nome Stevia rebaudiana deriva dai due scienziati che la classificarono per primi.

La Stevia è una pianta dolcificante coltivata in Paraguay e fu classificata fin dal 1935 per le sue caratteristiche alimentari, ma mai finora era riuscita a superare la fase autorizzativa necessaria per entrare nei negozi di alimenti.
E' un prodotto che suscita curiosità e quindi si è deciso di testarne due marche acquistate in negozio. Il sapore dolciastro a volte diviene un po' amaro e pare che ciò sia relazionato con utilizzo di foglie essiccate nella produzione degli estratti a base di steviolo (circostanza quella dell'uso di piante essiccate, che è verosimilmente riconducibile all'estrazione industriale di questa sostanza).

Il primo prodotto, raffigurato in figura e commercializzato dalla società Eridania è una scatola da 40 bustine. Sulla confezione è riportato che ogni bustina corrisponde a un cucchiaino 'da tè' di zucchero, ma con 0 calorie. Il sapore appare fresco e vivo, come quello del fruttosio.
Un altro prodotto è quello della Misura che è commercializzato in un grosso barattolo con piccoli fori sul coperchio, che si può anche svitare. Dentro troviamo 40 grammi di una polverina molto soffice, che contiene anche maltodestrine, il sapore sembra essere come quello dello zucchero filato, ma pare avere un sapore amarostico ed è indicato avere 2 calorie (chilocalorie) per cucchiaino. Entrambi i prodotti sono stati acquistati al supermercato.
Un'altra marca di prodotti dietetici che commercializza la Stevia rebaudiana è la Hermesetas, marca spesso venduta nelle farmacie.

Qualcuno dei lettori l'ha provata? Che impressione avete avuto?

LINK di approfondimento:

Fonte/i: -

Autore dell'articolo: , 29 maggio 2012

Sito fonte:

© Riproduzione Riservata                   Collegamento all'elenco dei feeds RSS di Agrolinker

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.

Alcuni articoli tematicamente collegati:
  1. Polifenoli contro il cancro? Un vantaggio da approfondire

  2. Ecco perché il succo di mela è un antitumorale

  3. Una proteina del latte contro la ‘mozzarella blu’ (Comunicato CNR)

  4. Zeoliti per impianti depurazione prodotte a basso costo da scarti di centrali termoelettriche

  5. Batteri ingegnerizzati possono degradare una sostanza inquinante sempre più diffusa nell'ambiente: la caffeina