Decisione dell'Europarlamento sulla direttiva sementi

Questo è un forum di lettura, ma è possibile anche inserirvi messaggi, sui seguenti argomenti:

Agronomia generale, chimica e microbiologia del terreno, tecnica dell'irrigazione, idraulica, meccanica, meccanizzazione agricola, genetica, tecnica delle coltivazioni agricole ed ornamentali floricole, novità recenti sulle organizzazioni di mercato delle colture (OCM).
Bloccato
Avatar utente
admin
YaBB Administrator
YaBB Administrator
Messaggi: 1058
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: Rome

Decisione dell'Europarlamento sulla direttiva sementi

Messaggio da admin » 26 mag 2014 16:42

MARTINA: DECISIONE EUROPARLAMENTO SU DIRETTIVA SEMENTI VA NELLA GIUSTA DIREZIONE, ORA LAVORARE A NUOVA PROPOSTA

“La decisione presa oggi dal Parlamento europeo ci soddisfa perché respinge una proposta di regolamento che mirava ad unificare settori complessi e fortemente differenti tra loro come quelli delle sementi, del vivaismo frutticolo, del viticolo e del forestale. Ciò avrebbe determinato un sovraccarico amministrativo per gli agricoltori e avrebbe dato troppo potere alla stessa Commissione, privando, gli Stati membri della possibilità di adattare le regole alle proprie esigenze”.
Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha commentato la decisione del Parlamento Europeo che, con votazione finale, ha rigettato la proposta di regolamento della Commissione sulle sementi che accorpava 12 direttive di settore. L’Europarlamento ha confermato la decisione espressa il mese scorso dalla Commissione agricoltura.
“La decisione presa oggi – ha aggiunto il Ministro Martina – soddisfa la richiesta di respingimento del progetto avanzata dal Parlamento italiano, elaborata per garantire i necessari controlli a tutela degli utilizzatori e una maggiore attenzione alle sementi tradizionali”.
“Ora – ha concluso Martina – sarà necessario lavorare ad un nuovo progetto legislativo che dovrà essere ridisegnato completamente per rispettare le diverse situazioni dei vari settori coinvolti e portare miglioramenti reali per tutti i produttori, i consumatori e l'ambiente”.

Comunicato stampa del Ministero delle Politiche agricole dell'11 marzo 2014
Bloccato

Torna a “Agronomia, coltivazioni, produzioni agricole | News, articoli”