Recensione database con informazioni sugli OGM

Argomenti di riferimento per le discussioni:
Scienze agrarie, cultura, ricerca agraria, istruzione superiore ed universitaria.

Canali e sezioni del sito tematicamente collegate: Non è consentito l'inserimento di annunci.
Bloccato
Avatar utente
admin
YaBB Administrator
YaBB Administrator
Messaggi: 869
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: Rome

Recensione database con informazioni sugli OGM

Messaggio da admin » 21 set 2013 19:40

Il collegamento riportato di seguito conduce alla pagina iniziale del sito internet 'Genetically Modified Food - News', interamente dedicato alle notizie sui 'cibi geneticamente modificati'.

Si tratta, chiaramente, di un sito ambientalista e ciò balza subito all'occhio dallo stile di comunicazione che fa uso di espressioni non sempre scientificamente rispondenti, al di là delle diverse sensibilità, normalmente presenti nella comunità scientifica.
Infatti, è utile notare, non esistono cibi geneticamente modificati, ma eventualmente cibi composti di materia prima vegetale originata da colture geneticamente modificate, o meglio transgeniche, ovvero che abbiano subito al loro interno l'introduzione di geni di provenienza esterna.
Infatti la modificazione genetica per se stessa è un procedimento che avviene anche in natura e ciò è noto da molto tempo; ciò che è più dubbio, ma oggetto di recenti ricerche è il fatto che possano esistere dei transgeni naturali, ovvero specie che abbiano ricevuto in natura geni da organismi di specie diverse e comunque provenienti dall'esterno delle proprie cellule.


Tornando al sito recensito, al suo interno sono archiviate notizie e comunicati stampa sugli OGM, suddivisi per coltura e per fonte, con particolare riguardo alle 'Company News', comunicati emessi dalle compagnie produttrici di semente geneticamente modificata; infine sono presenti molte notizie relative a 'OGM e WTO'.

LINK: http://www.gmfoodnews.com/
Ultima modifica di admin il 22 set 2013 02:39, modificato 1 volta in totale.
Bloccato

Torna a “Forum Scienze agrarie, istruzione, cultura e ricerca agraria”