Xylella fastidiosa - Nominato commissario protezione civile

Difesa delle colture agricole ed ornamentali, difesa del verde urbano, gestione dei fitofarmaci, biologia dei parassiti delle colture e più specificamente entomologia, micologia, acarologia, nematologia, batteriologia e virologia agraria, grandi predatori selvatici (cinghiali, lupi, roditori, ecc.).

Canali e sezioni del sito tematicamente collegate: Gli argomenti trattati in questo forum possono essere di spunto per discussioni nel corrispondente forum della sezione 'Discussione e documentazione', posta poco sopra.
Bloccato
Avatar utente
admin
YaBB Administrator
YaBB Administrator
Messaggi: 928
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: Rome

Xylella fastidiosa - Nominato commissario protezione civile

Messaggio da admin » 31 gen 2015 23:15

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che si è tenuta questa mattina al Mipaaf una riunione sulle azioni di contrasto alla Xylella fastidiosa, batterio riscontrato in particolare nei territori della Puglia. All’incontro hanno partecipato, oltre al Ministro Maurizio Martina, il capo dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli, il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, l’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni e rappresentanti della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel corso dell’incontro si è fatto il punto sulle azioni già intraprese e su quelle da realizzare in attuazione dei provvedimenti di lotta obbligatoria già emanati.

Durante la riunione è stato deciso il coinvolgimento della Protezione civile nelle prossime fasi operative e, pertanto, nei prossimi giorni si darà avvio alle procedure per la nomina di un commissario di protezione civile, con poteri straordinari, per rendere ancora più incisive le attività necessarie alla tutela del territorio colpito dalla Xylella e del patrimonio olivicolo nazionale.

Comunicato stampa del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, 21 gennaio 2015
Bloccato

Torna a “Difesa delle colture agricole, forestali e del verde urbano”