63 anni l'età media dei docenti universitari

Materie scientifiche in generale, ricerca scientifica generale, istruzione scolastica ed universitaria in generale. Innovazioni e informatizzazione nei settori di cui sopra.

Canali e sezioni del sito tematicamente collegate: Gli argomenti trattati in questo forum possono essere di spunto per discussioni nel corrispondente forum della sezione 'Discussione e documentazione', posta poco sopra.
Bloccato
Avatar utente
admin
YaBB Administrator
YaBB Administrator
Messaggi: 869
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: Rome

63 anni l'età media dei docenti universitari

Messaggio da admin » 28 dic 2013 00:48

UNIVERSITA’: COLDIRETTI; BENE CARROZZA, ETA’ MEDIA PROF. E’ DI 63 ANNI

I professori universitari italiani hanno con una media di 63 anni ma ben  un quarto ha più di 60 anni contro poco più del 10 per cento in Francia e Spagna e l’8 per cento in Gran Bretagna. E’ quanto emerge da una analisi del giovani della Coldiretti che conferma le preoccupazioni del Ministro dell'Istruzione, Universita e Ricerca Maria Chiara Carrozza. Si tratta di una situazione  preoccupante per un Paese che per tornare a crescere deve investire sulla formazione delle nuove generazioni. L’Università  riflette in realtà una situazione  generale con l’età media della classe dirigente italiana impegnata nelle politica, nell’economia e nella pubblica amministrazione che è di 58 anni, la piu’ alta tra tutti i Paesi europei. Il forte ringiovanimento che ha interessato la classe politica impegnata nelle istituzioni non ha coinvolto - sottolinea la Coldiretti – i potenti impegnati nelle altre attività, che sono molto piu’ anziani  rispetto ai partner comunitari. A conquistare il triste primato dell’anzianità nel momento economicamente piu’ difficile per l’Italia dal dopoguerra sono - sottolinea la Coldiretti - le banche, che hanno una età media degli amministratori delegati e dei presidenti di circa 69 anni, addirittura piu’ elevata di quella dei Vescovi italiani in carica. Seguono da vicino i presidenti dei Tribunali delle città capoluogo di Regione, che hanno in media oltre 65 anni, con  9 casi su 20 che superano i 70 anni e solo 2 presidenti che hanno meno di 50 anni. Con il record della disoccupazione giovanile la crisi si aggrava perché non si rinnova la classe dirigente italiana e vengono a mancare idee, energie e risorse nuove fondamentali per la crescita del Paese”, afferma il delegato nazionale dei giovani della Coldiretti Vittorio Sangiorgio nel sottolineare che “la disoccupazione giovanile è uno spreco che l’Italia non può permettersi.

Comunicato stampa Coldiretti Relazioni Esterne N.755  - 8 novembre 2013
Bloccato

Torna a “Tematiche d'interesse di scienza, ricerca e istruzione in generale”