stabilire confine fiume

Argomenti di riferimento per le discussioni:

Diritto agrario, l'accesso a sovvenzioni e agevolazioni, lavoro in agricoltura, pari opportunità, imprenditoria femminile, economia agraria, statistica agricola, politiche comunitarie.

Non è consentito l'inserimento di annunci.
Bloccato
fiume

stabilire confine fiume

Messaggio da fiume »

Posseggo un terreno, che su di un lato confina con un fiume.
Premesso che anno dopo anno il fiume cambia decorso, in base a quali criteri si può determinare il confine? ???
Qualcuno può aiutarmi e magari darmi dei riferimenti di legge.
Ve ne sarei molto grato ::)
marcobo

Re: stabilire confine fiume

Messaggio da marcobo »

Mi auguro che qualcuno ti dia 1 risposta più decente di quella che ti do, ma a me pare che il confine resti il fiume, anche se ora hai un pezzo di terra in più o 1 in meno, se nessuno ti dice altro mi applico e provo a rispondere più dettagliatamente.
Ciao
fiume

Re: stabilire confine fiume

Messaggio da fiume »

A quanto pare nessuno sà questa cosa,
forse è poco comune.
Mi rimane solo da chiedere a te "Marcobo" se puoi aiutarmi.
Grazie!!!!!!!
marcobo

Re: stabilire confine fiume

Messaggio da marcobo »

Be, non so se hai letto la risp. che ti ho precedentemente mandato, ma ecco gli art. del codice civile che regolano cio che ti interessa. Più o meno ricordavo il giusto.

Art. 941 Alluvione
Le unioni di terra e gli incrementi, che si formano successivamente e impercettibilmente nei fondi posti lungo le rive dei fiumi o torrenti, appartengono al proprietario del fondo, salvo quanto è disposto dalle leggi speciali.
Art. 942 Terreni abbandonati dalle acque correnti
I terreni abbandonati dalle acque correnti, che insensibilmente si ritirano da una delle rive portandosi sull'altra, appartengono al demanio pubblico, senza che il confinante della riva opposta possa reclamare il terreno perduto.
Ai sensi del primo comma, si intendono per acque correnti i fiumi, i torrenti e le altre acque definite pubbliche dalle leggi in materia.
Quanto stabilito al primo comma vale anche per i terreni abbandonati dal mare, dai laghi, dalle lagune e dagli stagni appartenenti al demanio pubblico (822).
NOTA Articolo così sostituito dall'art. 1, Legge 5 gennaio 1994, n. 37, in materia di tutela ambientale delle aree demaniali).
Art. 944 Avulsione
Se un fiume o torrente stacca per forza istantanea una parte considerevole e riconoscibile di un fondo contiguo al suo corso e la trasporta verso un fondo inferiore o verso l'opposta riva, il proprietario del fondo al quale si e unita la parte staccata ne acquista la proprietà. Deve però pagare all'altro proprietario un'indennità nei limiti del maggior valore recato al fondo dall'avulsione.
Art. 945 Isole e unioni di terra
Le isole e unioni di terra che si formano nel letto dei fiumi o torrenti appartengono al demanio pubblico (822).
(Se l'isola si è formata per avulsione, il proprietario del fondo da cui è avvenuto il distacco, ne conserva la proprietà).
(La stessa regola si osserva se un fiume o un torrente, formando un nuovo corso, attraversa e circonda il fondo o parte del fondo di un proprietario confinante, facendone un'isola).
NOTA La parte fra parentesi è stata abrogata dall'art. 2 della Legge 5 gennaio 1994, n. 37, in materia di tutela ambientale delle aree demaniali.
Art. 946 Alveo abbandonato
Se un fiume o un torrente si forma un nuovo letto, abbandonato l'antico, il terreno abbandonato rimane assoggettato al regime proprio del demanio pubblico.
NOTA Articolo così sostituito dall'art. 3 della Legge 5 gennaio 1994, n. 37, in materia di tutela ambientale delle aree demaniali.
Art. 947 Mutamenti del letto dei fiumi derivanti da regolamento del loro corso
Le disposizioni degli artt. 942, 945 e 946 si applicano ai terreni comunque abbandonati sia a seguito di eventi naturali che per fatti artificiali indotti dall'attività antropica, ivi comprendendo anche i terreni abbandonati per i fenomeni di inalveamento.
La disposizione dell'art. 941 non si applica nel caso in cui le alluvioni derivano da regolamento del corso dei fiumi, da bonifiche o da altri fatti artificiali indotti dall'attività antropica.
In ogni caso è esclusa la sdemanializzazione tacita dei beni del demanio idrico.
NOTA Articolo così sostituito dall'art. 4 della Legge 5 gennaio 1994, n. 37, in materia di tutela ambientale delle aree demaniali.
Ciao marco, spero non siano uscite recenti modifiche.
fiume

Re: stabilire confine fiume

Messaggio da fiume »

Grazie molto, Marco.
Le tue indicazioni sono state veramente utili, è da tempo che volevo risolvere questo dilemma.

Grazie ancora Federico
Bloccato

Torna a “Forum impresa e lavoro in agricoltura | Discussioni”