Bellanova: 'Ricerca e innovazione nell'agroalimentare: auspicabile terreno di collaborazione tra Italia e USA'

Questo è un forum di lettura, ma è possibile anche inserirvi messaggi, sui seguenti argomenti:

Materie scientifiche in generale, ricerca scientifica generale, istruzione scolastica ed universitaria in generale. Innovazioni e informatizzazione nei settori di cui sopra.

Non è consentito l'inserimento di annunci.
Bloccato
Avatar utente
admin
YaBB Administrator
YaBB Administrator
Messaggi: 1288
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: Rome

Bellanova: 'Ricerca e innovazione nell'agroalimentare: auspicabile terreno di collaborazione tra Italia e USA'

Messaggio da admin »

Incontro al Mipaaf tra la Ministra BELLANOVA e il Segretario Usa all’Agricoltura PERDUE

Tra i punti sollevati dalla Ministra anche l’accesso al mercato americano per mele e pere


“Per il made in Italy agroalimentare gli Stati Uniti sono un importante partner commerciale: il 10% delle nostre esportazioni e il 7,5% delle importazioni sono frutto dei rapporti di scambio tra Italia e USA. Non possiamo e non dobbiamo correre il rischio di mettere in discussione queste relazioni. Invertire questo trend positivo significherebbe anche danneggiare il sistema produttivo agroalimentare dei nostri Paesi. Una dinamica che invece dobbiamo puntare a rafforzare aprendo anche alla collaborazione con il raggiungimento di obiettivi concreti in specifici settori”.
Così la Ministra Teresa Bellanova in un passaggio dell’incontro bilaterale stamane al Mipaaf con il Segretario Usa all’Agricoltura Sonny Perdue.
“Penso in primo luogo”, ha proseguito la Ministra Bellanova, “alla collaborazione in ricerca e innovazione, con particolare riguardo alle tecniche innovative di genomica vegetale. Stiamo lavorando anche a livello europeo per fare una netta distinzione tra queste tecniche e le modifiche genetiche transgeniche. Stiamo investendo importanti risorse per lo studio e lo sviluppo di studi a tutela delle nostre produzioni identitarie dalla vite all’olivo, dal pomodoro a diversi alberi di frutto. I nostri rispettivi Enti di ricerca, Crea e Arc _ American Research Council, potrebbero approfondire la questione. Un dialogo che vorrei favorire”.

Inoltre, tra gli argomenti trattati nel bilaterale, anche l’accesso al mercato americano per alcuni prodotti della nostra ortofrutta come mele e pere.
“Da anni”, ha sottolineato la Ministra Bellanova, “l’Italia cerca di concordare con le autorità fitosanitarie americane le modalità per consentire l’export di mele e pere verso il vostro mercato. L’armonizzazione delle regole e degli standard è un punto su cui Europa e Stati Uniti possono lavorare, per un terreno d’incontro”.
Su entrambi i temi il Segretario Usa ha manifestato attenzione e interesse, e ha detto di voler affrontare le questioni relative all’export di mele e pere.

Comunicato dell'Ufficio Stampa
 del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del 30 gennaio 2020.
Bloccato

Torna a “Risorse e iniziative per la ricerca sulle scienze agrarie | News, articoli”