licheni su tronco

Questo è un forum di discussione ed è quindi possibile inserire quesiti riguardo i seguenti argomenti:

Tecnica colturale, coltivazioni e piante erbacee, orticole, frutticole, lavorazioni suolo, fertilizzazioni, difesa colture, allevamento del bestiame, macchine e meccanizzazione agricola, innovazioni per l'agricoltura.
Bloccato
roger(Guest)

licheni su tronco

Messaggio da roger(Guest) »

Un saluto a tutti,

su alcune piante di nocciolo (cultivar Tonda di Giffoni e Camponica),
situate in terreno sito in Campania riscontro delle macchie
gialle sul tronco e sui rami, come da immagini:

http://www.hostfiles.org/files/20060129 ... cheni1.JPG
http://www.hostfiles.org/files/20060129 ... cheni2.JPG
http://www.hostfiles.org/files/20060129 ... cheni3.JPG

Questi dovrebbero essere dei licheni. Siccome alcuni asserisco che questi
non arrecano nessun danno alla pianta, mentre altri affermano il contrario
vi chiedo quel e' la verita'?
Nel caso fossero dannosi, e' utile combatterli con calce e rame come fanno
i contadini del luogo?

grazie del vostro prezioso aiuto.
Bill(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da Bill(Guest) »

Complimenti hai fatto delle bellissime fotografie!
Ti posso dire che questo argomento è stato discusso proprio di recente su it.discussioni.agricoltura (il 20 gennaio) e credo che chi è intervenuto abbia detto già l'essenziale su questo problema.
Io ti posso aggiungere rispetto a quello che ho letto sul newsgroup, che a livello del tronco della pianta la superficie esterna è pressochè inerte tranne nella zona in accrescimento (la riconosci perchè il tessuto della painta è verde), perchè la corteccia è costituita da tessuto morto che la pianta espelle. Questa zona non svolge fotosintesi e quindi se anche è coperta da licheni non riduce la capacità produttiva della pianta.
Gli unici danni che teoricamente possono produrre i licheni possono essere il fatto che essi possono in parte occludere le "lenticelle", forellini che sono il corrispettivo degli stomi sulle foglie e che portano un pò di aria ai tessuti interni.
Inoltre mantenendo una certa umidità sulla corteccia possono teoricamente costituire un ambiente che può favorire la sopravvivenza di organismi di vario tipo, sporre fungine, larve di insetti, ecc. , ma io credo che non si possa distruggere queste forme di vita perchè per una efficacie lotta ai parassiti è neccessario mantenere un certo equilibrio nell'ambiente (tra gli insetti e tra gli acari ve ne sono molti che sono utili all'agricoltura in quanto si nutrono di altri insetti, od acari dannosi alle colture).
Negli ambienti in cui la lotta chimica ai parassiti ed alle infestanti è stata meno attuata sopravvivono forme di vita come i licheni, che sono indici di scarso inquinamento dell'aria ed anche gli insetti, acari ed altri organismi antagonisti di altri insetti dannosi.
Quindi personalmente ti sconsiglierei qualunque trattamento chimico, perchè andresti ad incidere, magari solo in minima parte, su quell'equilibrio ambientali di cui si avvantaggia la stessa agricoltura.
ciao
Bill
Bill(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da Bill(Guest) »

Comunque se vuoi combatterli eviterei la calce che se finisce su tessutimvivi può produrre bruciature dei tessuti e quindi ferite sulle quali si possono instaurare processi di infezione che possono anche produrre gravi danni alle piante.
Per quanto riguarda il rame uccide molti funghi e batteri (e quindi credo anche i licheni che sono una simbiosi di un fungo con un'alga), ma devi stare attento a non mandarlo sul suolo perchè in caso di trattamenti ripetuti con solfato di rame, o rame in altre forme, un suo accumulo può influire negativamente sulla produzione (specialmente in terreni acidi). Il rame è un microelemento e cioè un elemento nutritivo per la pianta necessario in ridotte dosi; le dosi eccessive, così come le carenze di un qualsiasi microelemento (altri microelementi sono il ferro, il manganese, il boro, il molibdeno, lo zinco, ecc.) influiscono negativamente sulla produzione.
ciao, di nuovo,
Bill
roger(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da roger(Guest) »

Grazie della risposta!

quindi in pratica, se ho ben capito, non hanno nessuna sorte di radice nel tronco, cioe' non "succhiano" nulla dalla pianta.

Grazie ancora.
Agrofor(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da Agrofor(Guest) »

Ah be i licheni proprio non sono parassiti. Si appoggiano. A limite indicano che l'aria è buona, in quanto bioindicatori. Ma le piante danno forse una scarsa produzione ?

Ciao
roger(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da roger(Guest) »

Ah be i licheni proprio non sono parassiti. Si appoggiano. A limite indicano che l'aria è buona, in quanto bioindicatori. Ma le piante danno forse una scarsa produzione ?

Ciao
Questo non lo so perche' e' il primo anno che mi occupo di nocciole.
Ma quando ho riferito a diversi contadini e produttori della zona che i licheni non apportano nessun danno, hanno tutti storto il naso affermando che le piante ricoperte da licheni, primo o poi, si debilitano e tendono a seccare.
Bill(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da Bill(Guest) »

Questa cosa si può comunque spiegare in altro modo: e'chiaro che tali piante si trovano in ambiente molto umido e quindi sono più soggette a malattie se poi vi è umidità anche a seguito di ristagno idrico a livello dell'apparato radicale, la pianta può morire semplicemente perchè gli alberi da frutta necessitano di un franco di coltivazione (= spessore di terreno non soggetto a sommersione di circa 1 - 1,5 metri), questo spazio deve essere liberamente esplorabile dalle radici.  
In presenza di ristagno idrico la pianta non dispone dell'ossigeno necessario per assorbire gli elementi nutrivi e quindi si indebolisce ed alla lunga muore. Non sò se questo può essere il caso del tuo noccioleto!
.. spero di no!
roger(Guest)

Re: licheni su tronco

Messaggio da roger(Guest) »

Riporto la risposta datami dall'ufficio di zona del servizio fitosanitario:

****************************************************************

i licheni sono ritenuti dannosi da soli o
associati ai muschi, poichè ostacolano la traspirazione e la
respirazione delle piante e costituiscono un rifugio per numerosi
parassiti animali. Sono molto comuni come si nota dalle foto inviateci
su tronchi e branche di piante situate in zone umide in noccioleti poco
areati. Tra essi la specie più comune è la xanthoria parietina.
Per contenere lo sviluppo dei licheni e muschi è consigliabile,
rimuovere le cause che ne favoriscono lo sviluppo mediante potatura,
diradamenti ecc. e, se necessario, effettuare qualche trattamento
invernale con polisolfuri o solfato di rame al 3-5%
Sicuri di averle dato una risposta esauriente La ringraziamo per averci
contattato e la salutiamo cordialmente.
Bloccato

Torna a “Forum Agricoltura Italiana | Discussioni”