Mosaicatura (?) su foglie di pomodoro in serra

Questo è un forum di discussione ed è quindi possibile inserire quesiti riguardo i seguenti argomenti:

Tecnica colturale, coltivazioni e piante erbacee, orticole, frutticole, lavorazioni suolo, fertilizzazioni, difesa colture, allevamento del bestiame, macchine e meccanizzazione agricola, innovazioni per l'agricoltura.
Bloccato
Sante(Guest)

Mosaicatura (?) su foglie di pomodoro in serra

Messaggio da Sante(Guest) »

Ho realizzato una piccola serra per produrre un pò di pomodori per l'approvigionamento domestico, diciamo che forse non è una serra è un telone di plastica su un telaio di legno, ma da queste parti d'inverno se la temperatura non scende troppo riesco a produrre sempre qualcosa.
Il mio problema è che ho delle giovani piante di pomodoro, un pò precoci, già alte sui 15 centimetri e le loro foglie presentano una strana colorazione giallastra non omogenea. Inotre sotto le foglie ho trovato degli insettini verdi credo siano afidi. Un mio vicino agricoltore mi ha parlato di mosaico, o mosaicatura: in realtà non ho capito bene di cosa parlava, mi ha detto:vedi gli afidi, quasi sicuramente è una virosi.
Purtroppo io non me ne intendo e mi domando cosa posso dare alle miei piantine per mandare via il virus. Qualcosa che non costi molto e che possa trovare al consorzio agrario, o dal fiorista.
ciao
Sante
Lido(Guest)

Re: Mosaicatura (?) su foglie di pomodoro in serra

Messaggio da Lido(Guest) »

Generalmente per le piante affette da virosi virosii si consiglia di utilizzare varietà di piante virus - esenti. Nel caso del pomodoro però si tratta di piante che vengono infestate da virus in seguito alle punture degli afidi e più particolermente del Myzus persicae, o afide verde del pesco, un afide polifago, che colpisce varie piante e compie moltissime generazioni; egli è inoltrre vettore di molte virosi. Per questo la lotta viene compiuta contrastando la presenza di afidi sulle piante. Per questo dovresti usare un aficida, meglio un prodotto sistemico dal momento che gli afidi hanno apparato boccale pungente succhiante il che significa che si nutrono prelevando la linfa dalla pianta. I prodotti sistemici devono esserealternati usando due, o più prodotti diversi, per evitare resistenza in presenza di organismi come gli afidi che si riproducono in gran numero e in molteplici generazioni annuali.
Inoltre potresti cercare di influire sui fattori che favoriscono la presenza di un elevato numero di afidi, ad esempio limitando la concimazione azotata.
Ciao, spero questa risposta ti sia utile,
Lido
Bloccato

Torna a “Forum Agricoltura Italiana | Discussioni”