Raggi gamma su carpocapsa per frutta da esportare (spagnolo)

Questo è un forum di lettura, ma è possibile anche inserirvi messaggi, sui seguenti argomenti:

Difesa delle piante dalla cimice asiatica/marmorata; provvedimenti normativi e di sussidio per contrastare il parassita.
Bloccato
Avatar utente
admin
YaBB Administrator
YaBB Administrator
Messaggi: 1288
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: Rome

Raggi gamma su carpocapsa per frutta da esportare (spagnolo)

Messaggio da admin »

Uno studio, precedentemente online sul sito internet dell'Istituto Nazionale Argentino di Tecnologia Agricola (INTA) - Castellar - Argentina, è ora reperibile a pg.67 del Vol. II Nº4 - 2011 della rivista della Facoltà di Agronomia e scienze agroalimentari dell' L'Università del Moròn (documento consultabile in formato '.pdf'). Lo studio era stato realizzato presso l'Istituto di Zoologia agricola (IMYZA) dello stesso INTA di Castellar.
Più nel dettaglio tale documento proponeva l' utilizzo dei raggi gamma, per la tutela della frutta da esportare nei confronti degli attacchi post-raccolta di Carpocapsa, in sostituzione di trattamenti da quarantena chimici a base bromuro di metile, o altri agro-farmaci, normalmente applicati alla frutta fresca da esportare.
I ricercatori dell'IMYZA determinarono che applicando una dose di 200 Gy di raggi gamma, durante gli ultimi stadi larvali di carpocapsa, si riesce ad impedire che le larve si differenzino in individui adulti. L'articolo è in spagnolo, l'abstract è invece in inglese.

LINK: http://www.unimoron.edu.ar/Portals/0/PD ... ista-4.pdf

Pagina iniziale del sito internet dell'università del Moròn (Argentina): http://www.unimoron.edu.ar/
Bloccato

Torna a “Orticoltura, futticoltura, viticoltura; lotta cimice asiatica | News, comunicati”