Concimazioni

Questo è un forum di discussione ed è quindi possibile inserire quesiti riguardo i seguenti argomenti:

Tecnica colturale, coltivazioni e piante erbacee, orticole, frutticole, lavorazioni suolo, fertilizzazioni, difesa colture, allevamento del bestiame, macchine e meccanizzazione agricola, innovazioni per l'agricoltura.
Bloccato
armaduck

Concimazioni

Messaggio da armaduck »

Ho potato gli alberi da frutta. Vorrei concimarli e ho del letame. Va bene e che quantita' per pianta>???. Grazie
zzingaro

Re: Concimazioni

Messaggio da zzingaro »

Il letame và sempre bene, ma non è un fertilizzante, ma una sostanza completa che agisce sia come fertilizzante (fornisce elementi nutritivi), che come ammendante (arricchisce il terreno di sostanza organica che aiuta la creazione di una maggiore porosità e migliore circolazione di aria e acqua con attivazione dei cicli microbiologici degli elementi nutritivi), che come tampone cattura in particolare dell'acidità (ioni H+) sulle sue cariche negative, che come biostimolante.
Infine il letame è utile per mantenere calde le radici perchè fermentando sviluppa calore e riduce l'effetto delle basse temperature sugli organi inferiori della pianta, proteggendola dal freddo ed a volte anticipando la ripresa vegetativa.
La quantità da usare dipende da vari fattori:
- Dal tipo di terreno
- Dall'effetto che si vuole conseguire
- Dalla coltura praticata.
- Dalla superficie da trattare e dalla eventualità che si usi solo letame come fertilizzante, o anche altri elementi nutritivi ed infine
- Dalla fertilità residua lasciata nel suolo dalla coltura precedente.
In genere esistono apposite formule per calcolare la quantità di letame da usare.
Il letame è particolarmente utile nei terreni argillosi, per migliorare la struttura, mentre in quelli sabbiosi migliora la capacità di ritenzione dell'acqua.
Alcune colture si avvantaggiano maggiormente della fertilizzazione organica e letamica.

Il pesco che non sopporta i terreni alcalini dovrebbe trarre vantaggio dall'effetto tampone della sostanza organica. Nelle colture arboree in genere il letame si somministra di solito in gran quantità all'impianto.
Il letame per essere utile deve essere maturo, cioè ben compostato, il che può essere ottenuto dopo alcuni mesi di accumulo sul suolo insieme con la paglia della lettiera.
Se non è matura crea squilibri nel terreno che possono riflettersi negativamente sulla coltura.
ciao
Bloccato

Torna a “Forum Agricoltura Italiana | Discussioni”