conservazione mele

Argomenti di riferimento per le discussioni:

Le attività di agricoltura e zootecnia biologica, le produzioni di qualità certificata (DOP, IGP, DOC; biologico; HACCP), i prodotti agricoli venduti dagli agricoltori presso mercati locali (local-markets), o aziende, l'agriturismo.


Non è consentito l'inserimento di annunci.
Bloccato
armaduk

conservazione mele

Messaggio da armaduk »

Ho un piccolo orto e sto per raccogliere circa un quintale di l
mele rosse. Qualcuno mi sa dire come conservarle dato che non ho posti freschi o cantine??. Grazie
kumquat
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 01 gen 1970 02:00
Località: 0

Re: conservazione mele

Messaggio da kumquat »

La mela è uno de frutti meglio conservabili. Inoltre le mele rosse sono dotate di un maggiore strato ceroso esterno e quindi sono più resistenti agli attacchi di alcune muffe non particolarmente aggressive.

Elementi essenziali per una buona conservazione sono:

- Lo stato del frutto al momento della raccolta (assenza di ammaccature e lesioni della buccia).
- Il livello di maturazione (non avanzato) del frutto (esistono vari livelli di maturazione convenzionalmente indicati dagli operatori di questo settore, i qual si valgono di metodi più o meno semplici, per arrivare a definire il giusto momento per la raccolta).
Il metodo più semplice e spesso anche abbastanza indicativo (particolarmente per le golden) è costituito dalle 'carte colorimetriche', che riportano la colorazione assunta dai frutti in corrispondenza di diversi stadi del processo di maturazione.
Altri metodi si basano sulla misura dell'ostacolo posto alla penetrazione di un apposito strumento nella polpa, o dell'analisi del livello di idrolisi dell'amido che con il tempo si converte in zuccheri nelle mele e nelle pere.
Per ridotti quantitativi di frutti puoi ovviamente ricorrere a questo metodo, ovvero direttamente assaggiando il frutto.
-Infine ovviamente contano le condizioni di conservazione.

Come detto la mela maturando trasforma l'amido in zucchero. Questo processo se effettuato, nelle condizioni più adatte, può protrarsi fino a 6-7 mesi (frigorifero ed atmosfera controllata).

Giustamente tu puntualizzavi che non puoi utilizzare neanche posti freschi, o cantine e quindi l'unica cosa che puoi fare è di arieggiare peridicamente il locale di conservazione per far uscire l'etilene (ormone della conservazione che le mele, in particolare, emettono in gran quantità e che a sua volta stimola la maturazione) e fare uscire anche alcuni composti volatili che sono alla base di alterazioni fisiologiche della buccia (come il 'riscaldo comune'), che rimane quindi macchiata ed alla lunga pre la porta del frutto a parassiti fungini. (marciumi).

Infine devi comunque evitare luoghi di conservazione esposti al sole e particlarmente caldi, nei quali i parassiti si sviluppano meglio e l'attività metabolica del frutto è più intensa (il frutto respira come ogni organismo e consuma le riserve di amido traformandole in zuccheri).

Uno dei metodi per ostacolare l'attività dei microrganismi è servirsi dello zucchero, che oltre determinate percentuali è particolarmente efficace e questa è la ragione di utilizzare adeguate dosi di zucchero nelle marmellate per avere maggiore garanzia di ben conservare il prodotto.
Bloccato

Torna a “Forum produzioni certificate, alimentazione, biodiversità | Discussioni”